Il nostro direttore

Valeria Borgognoni nasce professionalmente come cantante lirica, diplomandosi in canto sotto la guida del Soprano G.Ravazzi, presso il Conservatorio di Musica “N.Paganini” di Genova. Perfezionatasi con artisti internazionali quali Katia Ricciarelli, Raina Kabaiwanska, Massimiliano Damerini è stata vincitrice del Concorso Internazionale di Musica da Camera “Perugia Classico 1996” e del 7° Concorso nazionale “Città di Camaiore”.

Curiosa nei confronti di sempre nuove esperienze in ambiti musicali diversi si è esibita in diverse città italiane, in Francia (partecipando a prime esecuzioni di giovani compositori), Danimarca, Svizzera, Austria e Germania, attingendo al repertorio lirico, liederistico, cameristico e sacro dal Barocco al ‘900 contemporaneo. L’opera Lirica l’ha vista interprete dei ruoli principali delle opere più note di Pergolesi, Haydn, Mozart, Rossini, Donizetti, Verdi, Puccini, Bizet per concludere con Menotti e Britten. Ha cantato con i direttori A.Faldi, B.Rigacci, P.Fournillier, A.Veronesi, F.Maestri, A.Salvagno, S.Seghedoni; con i registi B.De Tomasi, B.Montresor, M. Scaglione, S.Vizioli, R.Canessa, G.Ravazzi, M.Corli, D. Michieletto.

Dal 1997 si dedica all’insegnamento del canto corale per l’Associazione LES. L’esperienza dell’insegnamento la porta ad accostarsi e appassionarsi sempre più sia alla direzione corale che ai generi Gospel e Spiritual tanto da iniziare un percorso di formazione seguendo master class con direttori specializzati nel genere quali Jonathan Rathbone, Karen Gibson, Alberto Odone, Rosephanye Dunn Powell, Joakim Arenius, Fred Sjoberg e Stefan Berglund.

È Direttore del Coro INCONTROTEMPO da lei stessa fondato, del quale da sempre cura la direzione artistica. La partecipazione del Coro a eventi quali “Moment For Morricone – Williams vs Morricone” per Orchestra di Fiati, Percussioni e Coro all’Auditorium di Rho (MI) e “This Time Is For You” Serata Tributo a Michael Jackson al Teatro Fraschini di Pavia, testimoniano l’interesse da parte del Maestro Borgognoni di sperimentare sempre nuovi ambiti musicali.

I commenti sono chiusi